Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘comunicazione’

Quando ricevo una notifica che mi informa che questo blog ha conquistato un nuovo lettore sono sempre un po’ dispiaciuta. Cioè, mi fa piacere che qualcuno reputi interessante il mio angolino di web, ma al tempo stesso temo che quel qualcuno rimarrà assai deluso dagli aggiornamenti sempre più sporadici di questa paginetta dedicata alla Germania e alla cultura tedesca.

Mi riprometto sempre di scrivere più spesso, e ogni volta la promessa va a farsi benedire. Forse quando sarò tornata dalle ferie sprizzerò energia da ogni poro e riuscirò a essere più produttiva. (L’importante è crederci.)

Per il momento mi limiterò a condividere una chicca trovata l’altra sera in metropolitana: l’iniziativa è interessante e utile, si tratta di cittadini volontari che si mettono a disposizione per aiutare turisti sperduti a raggiungere la propria meta. Il messaggio è, giustamente, riportato in varie lingue. Non posso giudicare come sia stato tradotto negli altri idiomi, ma la versione tedesca è alquanto sgrammaticata.

Fragen Sie mich

Fragen Sie mich

Annunci

Read Full Post »

Ho avuto una soffiata. Riguarda l’ultima campagna sulla sterilizzazione degli animali domestici promossa dalla PETA, organizzazione animalista internazionale famosa soprattutto per i testimonial VIP, che di solito si fanno fotografare senza veli accompagnati da slogan del tipo “Meglio nudi che in pelliccia”, “Indosseresti il tuo cane?”, “Preferisco i tatuaggi alle pellicce” e simili.

Thomas D.

Die Toten Hosen

Bela B. e Franka Potente

La campagna in questione è tedesca e anche questa volta compare un personaggio di una certa notorietà. Per fortuna con tutti i vestiti addosso. Il testo è il seguente:

Troppo sesso può fare male…
… anche a cani e gatti.
Ci sono già innumerevoli animali senza casa. Fate sterilizzare i vostri amici a quattro zampe!

L’immagine si commenta da sola.

Ecco uno dei rarissimi momenti in cui sono contenta di non vivere più a Berlino: già l’anno scorso il mio capo lanciava in continuazione frecciatine sull’Italia e Berlusconi, non oso immaginare cosa dovrei sopportare adesso…

Immagini © Peta.de

Read Full Post »

Oggi ho commesso un grave errore: sono uscita senza macchina fotografica. Quindi non posso condividere le immagini di una ballerina di flamenco che si esibiva per strada con un pupazzo per compagno, né le acrobazie dei cigni in immersione verticale nel Landwehrkanal. Mea culpa.

Posso però parlare della campagna elettorale. Domenica ci sono le elezioni e tutte le strade sono tappezzate di manifesti. Accanto alle classiche gigantografie di Angela Merkel (non molte, a dire il vero), ho notato molti poster abbastanza piccoli appesi ai pali della luce. E non sono abusivi (concetto credo del tutto sconosciuto alla mentalità tedesca), qui si usa così.

I più divertenti sono quelli dei partiti di sinistra: si va dalla foto di una ragazza in jeans a vita bassa che sfoggia il nome del partito tatuato sul fondoschiena, al fumetto del candidato che avanza come se fosse nel quadro “La libertà che guida il popolo” di Delacroix, fino al poster col motto “Bio, Baby!”

Ma il mio preferito è questo manifesto del Partito Comunista Tedesco:

Krisenberater

La scritta significa “I nostri consulenti anticrisi”. Pubblicitari di tutto il mondo, unitevi!

Fonte foto: www.dkp-online.de

Read Full Post »